© 2017 Geo-Net s.r.l.

powered by Schioppa77

Via Saragat 5 - 40026 Imola (Bo)

Tel. 0542/628479 - Fax 0542/643370

P.Iva: 02453721207

CONFERMATA LA DETRAZIONE AL 65% PER LA GEOTERMIA

December 3, 2017

Salvo non previste modifiche nell'ultimo pas-saggio Senato-Camera, la manovra economica del 2018 dovrebbe proroga-re l’Ecobonus (il pacchetto di agevolazioni per la riqualificazione energetica) che subirà solamente lievi modifiche. Per gli impianti geotermici con pompe di calore la percentuale di spesa ammessa a detrazione resta invariata al 65% (come per pannelli solari, cappotti termici e altri interventi sull’involucro edilizio), con aumento di detrazione fino al 70 e 75% per i condomini, fino a tutto il 2021. Per alcune tipologie di interventi (sostituzione di infissi, schermature solari, impianti di climatizzazione invernale tramite caldaie a condensazione e a biomassa) la detrazione scenderà al 50%. Un’importante novità prevista dal ddl Bilancio 2018 riguarda il cosiddetto eco-prestito e la cessione del credito a sostegno dei consumatori. In particolare, l’idea è di creare, nell'ambito del Fondo nazionale per l’efficienza energetica, una sezione da 150 milioni di euro dedicata al rilascio di garanzie a quanti vogliano chiedere un prestito per pagare gli interventi di riqualificazione energetica del proprio immobile. Sul fronte della cessione del credito, già in vigore nei lavori sulle parti comuni dei condomini, dal 1° gennaio 2018 il meccanismo dovrebbe essere esteso anche a chi esegue i lavori di efficientamento sulla singola unità immobiliare. Le detrazioni, infine, potranno essere applicate tanto agli interventi sugli edifici di proprietà degli Iacp o di altri enti analoghi quanto agli immobili destinati all'edilizia residenziale pubblica di proprietà dei Comuni ma gestiti da questi enti.

Pur mancando la auspicata stabilizzazione del dispositivo incentivante, le modifiche introdotte rendono ancora più interessante - soprattutto per i condomini - uno strumento ad oggi poco utilizzato per effettuare la conversione degli impianti di vecchia concezione verso sistemi geotermici con maggiore impiego di fonti rinnovabili, a vantaggio della qualità dell'aria che respiriamo e con riduzione di emissioni di CO2. 

Ricordiamo che per avvalersi dell'Ecobonus è necessario inviare all'Enea, per via telematica, alcune informazioni sugli interventi effettuati, per far sì che l’autorità effettui un monitoraggio per valutare l’impatto dei lavori di ristrutturazione sul risparmio energetico. Geo-Net cura questi adempimenti nell'ambito della progettazione e realizzazione dei propri interventi.

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Please reload